X Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Clicca qui per ulteriori informazioni.

arch.atlas

Fondazione Architettura Alto Adige

Via Cassa di Risparmio

Edilizia abitativa

Edifici storici

Anno di costruzione

Realizzazione 1905

Zona

Bolzano-Laives

BOLZANO

Tipologia

Nuova costruzione

Tutelato

CasaClima Standard - nessuna indicazione

Privato

Committente Spar- und Vorschusskasse

Architetto/Partner

Baumeister Albert Canal

Arch. Julius Mayreder

Arch.  Strehle

Pubblicazioni

Südtiroler Architekturführer 1993
Progetto inserito dalla Fondazione Architettura Alto Adige

Per far fronte al crescente fabbisogno abitativo della città, dovuto al forte incremento demografico registratosì a Bolzano verso la fine del secolo, e per dare nel contempo nuovo impulso all'attività edilizie, la Cassa di Risparmio decise negli anni 1991 1897 acquisto di palazzo Hurlach e la costruzione di una strada di collegamento tra via ospedale e via dei Vanga, lunga 400 m e larga 15 meno. In occasione del 50º anniversario di reggenza dell'imperatore Francesco Giuseppe, la strada, che ancora oggi porta il nome dell'ente che la finanziaria, fu ceduta gratuitamente all'amministrazione cittadina. I terreni lungo la stessa vennero successivamente offerti in vendita a privati al prezzo di otto fiorini a metro quadro e densamente edificati. Costruzioni più interessanti sul lato ovest sono quelle contrassegnate del numero civico 6 - 8 progettata del 1905 dall'architetto Strehler di Kassel in stile tardo gotico: facciata con timpani centrali e laterali, perché, torrette d'angolo, cornici delle finestre ed elementi decorativi in pietra artificiale. Lungo il lato est si trovano invece alcuni edifici in stile neobarocco con evidenti riferimenti all'architettura della sinistra base di Vienna al tre al 5 e 7, le case progettate dall'imprenditore Alberto Canali il numero 13 - 15 e il numero 18 progettato nel 1900 dell'architetto viennese Julius Mayreder.

più progetti
www.teamblau.com