X Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Clicca qui per ulteriori informazioni.

arch.atlas

Fondazione Architettura Alto Adige

Scuola elementare e scuola astronomica con planetario a San Valentino in Campo

Educazione

Edifici pubblici

Anno di costruzione

Realizzazione 2013

Zona

Bolzano e dintorni

CORNEDO

Tipologia

Nuova costruzione

Standard CasaClima B

Pubblico

Committente Gemeinde Karneid/Comune di Cornedo

Architetto/Partner

Studio CeZ Calderan Zanovello Architetti

Arch. CALDERAN CARLO

 Rinaldo Zanovello


Collaboratori:

Gianni Bertoncello
Carlos Latorre

San Valentino in Campo è un paese composto da due parti: un agglomerato residenziale cresciuto negli ultimi decenni tra i tornanti della strada che conduce a Nova Levante ed un piccolo insediamento storico arroccato su una stretta "penisola" che si protende verso la Val d'Ega attorno alla Chiesa di San Valentino. Accanto alla parrocchia sono stati costruiti gli edifici pubblici del paese, la casa delle associazioni, la scuola e l'asilo così che nel tempo si è venuta a creare di fronte al quartiere "privato" residenziale una cittadella delle attrezzature collettive. Il progetto della nuova scuola astronomica e scuola elementare offre la possibilità di rafforzare il centro del paese ed di migliorarne il rapporto con il quartiere residenziale. Per accordarsi alla struttura minuta del paese le funzioni previste vengono suddivise in due edifici. In questo modo scuola e planetario saranno identificati ognuno con un proprio edificio. La precisa disposizione dei due corpi di fabbrica genera, a partire dal parcheggio, una sequenza di spazi aperti di natura differente. Di fronte alla scuola astronomica, nel cui basamento troverà posto l'ambulatorio medico, si forma un piazzetta dalla quale attraverso un passaggio coperto si raggiunge la terrazza della mensa. Il dislivello che separa il parcheggio dalla piazza del paese superiore verrà superato da un'ampia rampa. La "torre" della scuola ed il corpo allungato del planetario si avvicinano tra loro senza tuttavia toccarsi, tra i due corpi di fabbrica rimane una fuga aperta, uno stretto "vicolo" che apre la piazza verso ovest, verso la terrazza della mensa e l'osservatorio astronomico al di là della valle.

Pubblicato: .

più progetti
www.teamblau.com