X Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Clicca qui per ulteriori informazioni.

arch.atlas

Fondazione Architettura Alto Adige

musica per il bosco / casa settari briol

Edilizia abitativa

Anno di costruzione

Realizzazione 2014

Zona

Val Isarco

BARBIANO

Tipologia

Ristrutturazione

CasaClima Standard - nessuna indicazione

Privato

Committente johanna fink

Architetto/Partner

Studio bergmeisterwolf

Arch. WOLF MICHAELA

 Gerd Bergmeister

la casa settari del 1913, dependance dell‘albergo briol, è stata ristrutturata in modo complessivo. allora abitata dalla nonna, oggi le stanze portano il nome dei singoli figli. nella casa sono stati ricavati degli appartamenti per le vacanze, due per ogni piano, connessi tra loro da uno spazio comune. il progetto prevede che ogni stanza sia munita di bagno proprio e una cucina in comune e che gli interni vengano eseguiti in maniera sostenibile mantenendo i mobili e il controsoffitto in legno originali. un cauto lavorare con l’esistente, iniezioni nell’esistente. la piccola cucina, incastonata tra l’appartamento e lo spazio comune viene ideata come box all’interno dello spazio e funge allo stesso tempo come „windfang“, mentre il bagno è connesso con la stanza attraverso una piccola vetrata. la struttura statica, composta da due elementi portanti laccati di verde, rimane a vista e diventa così elemento decorativo. una piccola costruzione in aderenza, incastrata nel pendio con terrazzo, si apre verso il paesaggio. questo piccolo padiglione, rivestito di legno, racchiude in se un pianoforte. qui, oggi come ai vecchi tempi si svolgono concerti e letture.

più progetti
www.teamblau.com