X Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Clicca qui per ulteriori informazioni.

arch.atlas

Fondazione Architettura Alto Adige

Alumix

Industria, commercio

Edifici storici

Anno di costruzione

Realizzazione 1935

Zona

Bolzano-Laives

BOLZANO

Tipologia

Nuova costruzione

Tutelato

CasaClima Standard - nessuna indicazione

Pubblico

Committente INA - Industria Nazionale Aluminia, Montecatini

Architetto/Partner

Pubblicazioni

Südtiroler Architekturführer 1993
Progetto inserito dalla Fondazione Architettura Alto Adige

La fabbrica di alluminio era chiusa nel piano di industrializzazione di Bolzano che doveva comprendere un insediamento operaio, edifici pubblici e residenziali, attrezzature per il tempo libero. La fabbrica sorse come industria nazionale alluminio negli anni 1932 - 1936 e venne in seguito rilevata dalla Montecatini. Inizialmente occupava una superficie di 10 ha ed era formata da una centrale elettrica di conversione e da tre sale di elettrolisi lunghe oltre 200 m, ognuna contenente 100 forni. La grandiosa architettura del complesso si rapporta alla tradizione Bauhaus: i materiali impiegati, le ampie superfici vetrate quadrangolari e il rivestimento di facciata in klinker che richiamano le Fagus-Werke di Walter Gropius la fabbrica modello di Walter Gropius e Adolf Meyer progettata per l'esposizione del Deutscher Werkbund a Colonia. E' da inserire in questo contesto la contemporanea costruzione della fabbrica di alluminio tra un'auto sull' Inn, anch'essa alimentata dall'energia elettrica prodotta nelle vicine centrali sul in punto pure Braunau vide raddoppiare la sua popolazione in seguito la crescita industriale.

più progetti
www.teamblau.com